Turismo extra alberghiero, nel 2023 in Sardegna +22 per cento di fatturato

Browse
Turismo extra alberghiero

Il settore del turismo extra alberghiero in Sardegna è in fortissima crescita: nell’ultimo anno ha registrato un +22 per cento. Si tratta di imprese di servizi collegati al settore, proprietari o gestori di appartamenti, case vacanze, ville, b&b, affittacamere e property manager. Dal 17 al 19 novembre a Cagliari, alla Manifattura Tabacchi di viale Regina Margherita, "Extra 2023" ospiterà 95 aziende (tra cui alcuni colossi del settore come Booking ed Expedia), che usufruiranno di uno stand espositivo dedicato e potranno connettersi con il mercato e con i potenziali clienti.

L’evento, di carattere nazionale, punta a mettere in risalto l'innovazione del settore extra alberghiero ed è voluto dall’Assessorato regionale del Turismo e promosso in collaborazione con il Cipnes. Un'occasione importante per il mondo dei 26mila operatori che in Sardegna lavorano nell'ospitalità, un'opportunità di incontro dell'intera filiera produttiva del settore.

In numeri dicono che il Nordest viaggia meglio di tutti con un +26 per cento, Alghero registra un +10 per cento, mentre il Sud Sardegna vola con un notevole +20 per cento: Cagliari 20 milioni di fatturato, bene Quartu Sant'Elena e molto bene Castiadas (+30).

Durante le tre giornate si terranno workshop formativi e informativi su temi chiave ed eventi istituzionali.

L'ingresso è gratuito. Per gli operatori è necessaria la registrazione attraverso la piattaforma extra2023.it.

14/11/2023