Territorio

Browse

Il territorio della Sardegna è prevalentemente montuoso, caratterizzato da massicci altopiani e gruppi collinari disposti in maniera irregolare. L'unica vasta area pianeggiante è quella del Campidano, che si estende per circa 110 km tra il Golfo di Cagliari e quello di Oristano. La Sardegna ha 1800 km lineari di coste. La Regione è caratterizzata da un importante rete infrastrutturale di trasporto in continuo ammodernamento. Le principali strade di raccordo tra le maggiori città dell’isola sono la Strada Statale 131, 130 e 125. L’isola è servita da 3 aeroporti, l’aeroporto principale della Regione è Cagliari-Elmas che dista pochi chilometri dal centro urbano, seguono l’aeroporto di Olbia e Alghero. I collegamenti via mare sono garantiti attraverso i 5 porti principali situati a Cagliari, Golfo Aranci, Porto Torres, Arbatax e Oristano.
Il territorio regionale è suddiviso in 377 comuni che confluiscono, dopo l'attuazione della Legge regionale 4 febbraio 2016, n. 2 sul riordino del sistema delle autonomie locali, in  4 Province ed una città metropolitana:

Provincia del Sud Sardegna: è la maggiore delle province della Sardegna per superficie e per popolazione residente.

La città metropolitana di Cagliari: anche capoluogo di Regione che ospita i principali uffici pubblici e l’Università. 

Provincia di Sassari: è la seconda delle province per superficie e per popolazione residente e comprende l’intero territorio posto a nord-ovest della Sardegna. 

Provincia di Oristano: il capoluogo, Oristano, ospita i principali uffici pubblici e l’Università “Consorzio Uno”, sede gemmata delle Università di Cagliari e Sassari. 

Provincia di Nuoro: il capoluogo, Nuoro, ospita i principali uffici pubblici e l’Università.

Con un importante passato nel settore della chimica, delle miniere, delle cave e delle saline, la Regione Sardegna si è trovata nello scorso decennio ad affrontare un periodo di forte crisi industriale, durante il quale le politiche industriali regionali si sono rinnovate nello sforzo di allinearsi alle politiche europee. In particolare si è resa evidente la necessità di armonizzare la produzione industriale con la tutela dell’ambiente, la riqualificazione e bonifica delle aree industriali, la riconversione delle reti di distribuzione ed il sostegno allo sviluppo professionale e all’esportazione, puntando fortemente sulla qualità e sulle vocazioni territoriali locali.
Al fine di favorire la competitività, l’innovazione e l’attrattività dell’isola, l’amministrazione regionale mette a disposizione una serie di azioni volte a sostenere lo sviluppo dell’attività d’impresa, e di incentivi finanziari altamente attrattivi a favore degli investitori, attraverso i quali intende promuovere l’accessibilità, la valorizzazione delle risorse ambientali e storico-culturali e lo sviluppo economico dell’intera isola.
Azione strategica per il sostegno agli imprenditori è quella finalizzata alla semplificazione e razionalizzare delle procedure amministrative inerenti il sistema produttivo. A tal fine la Regione Sardegna ha promosso e sostenuto l'attivazione del SUAP (Sportello Unico per le attività produttive), presso i Comuni del territorio regionale. Il SUAP è l’interfaccia unica per tutti i procedimenti amministrativi inerenti l'attività economica e produttiva.

Esistono diversi programmi, volti a favorire l’occupazione e lo sviluppo d’impresa: 

  1. PISL - Progetti Integrati per lo Sviluppo Locale;
  2. POIC - Progetti Operativi per l’Imprenditorialità Comunale;
  3. FRAI - Fondo per la Reindustrializzazione delle Aree Industriali.

Molteplici sono anche le opportunità di finanziamento Europee: collocandosi nell’obiettivo “competitività regionale e occupazione” l'Isola beneficia per il periodo 2014-2020 di risorse comunitarie provenienti dai Fondi Strutturali:

  1. FESR - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale;
  2. FSE - Fondo Sociale Europeo. 

Inoltre la Regione Sardegna incentiva l’alta formazione e lo sviluppo di professionalità sempre più specializzate, attraverso programmi di formazione e incentivi per percorsi formativi da effettuarsi anche all’estero.

Per maggiori informazioni si consultino i seguenti siti internet:

PISL

POIC

FRAI

FESR

FSE

Per ulteriori approfondimenti, è possibile consultare anche i siti internet delle diverse province:

Provincia del sud Sardegna

La Città Metropolitana di Cagliari

Provincia di Sassari

Provincia di Oristano

Provincia di Nuoro

 

Aggiornato il 07/09/2017