Trasformazione del rapporto di lavoro

Browse

In alcuni casi, quando le esigenze organizzative della tua azienda lo richiedono o quando si modificano le condizioni di salute del lavoratore potresti trovare conveniente trasformare il rapporto di lavoro.

Se prendi tale decisione, devi subito comunicarlo al tuo consulente del lavoro che ha tempo 5 giorni per trasmettere la pratica al Centro Servizi per il Lavoro di riferimento. La comunicazione di trasformazione avviene tramite invio telematico del modello apposito.

Tale comunicazione è obbligatoria in tutti i casi di seguito elencati:

  • proroga del termine inizialmente fissato;
  • trasformazione del contratto da tempo determinato a tempo indeterminato;
  • trasformazione da part-time a tempo pieno;
  • trasferimento del lavoratore;
  • distacco del lavoratore;
  • modifica della ragione sociale del datore di lavoro;
  • trasferimento di azienda o di ramo di essa.

Per la trasformazione del rapporto di lavoro è sempre necessario l'accordo di entrambe le parti.

In caso di opposizione del lavoratore spetta al datore di lavoro fornire prova delle esigenze che giustificano la trasformazione. In caso di crisi aziendale e di necessità legate alla salvaguardia dei posti di lavoro la mancata accettazione da parte del lavoratore può essere giusta causa di licenziamento.

Per maggiori informazioni, si consulti la pagina "Servizi per il lavoro" del sito internet Sardegna Lavoro.

Aggiornato il 11/09/2017