Politiche retributive

Browse

Le politiche retributive comprendono tutte le decisioni e i mezzi che l’imprenditore decide di adottare per remunerare il lavoro dei propri dipendenti e collaboratori.

Una migliore politica retributiva può dare maggiore motivazione al personale aumentandone la produttività.

Per raggiungere questo risultato potresti decidere di premiare i tuoi dipendenti per le prestazioni e i risultati ottenuti.

Per attuare tale strategia dovresti pertanto distinguere la retribuzione in due parti:

  1. una parte fissa (paga base, contingenza, scatti di anzianità);
  2. una parte variabile, legata al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Agendo solo sulla parte variabile potresti decidere di accordare ai lavoratori più meritevoli premi in denaro oppure benefit come auto aziendale, telefonino, viaggi premio, pacchetti assicurativi, contributi sanitari, sostegno scolastico, acquisti agevolati.

Oltre ai tradizionali sistemi di pagamento basati su bonus e premi, potresti pensare di proporre ai tuoi dipendenti la distribuzione di parte degli utili aziendali in modo da creare un legame intenso e diretto tra loro e il successo della tua impresa.

Come imprenditore potresti inoltre avvalerti di alcuni benefici fiscali, che consistono nella detassazione dei premi e delle voci del salario legate alla produttività. Tali agevolazioni vengono abitualmente calcolate sui premi, sulle ore di lavoro straordinarie, notturne e su altre voci variabili della busta paga legate all’ incremento della produttività aziendale.

Per maggiori informazioni si consultino i siti internet:

INPS

Consulenti del lavoro

 

 

Aggiornato il 11/09/2017